CoFFEEit



CoFFEE (Cooperative Face2Face Educational Environment) è un software didattico di gruppo per la collaborazione co-locata (face2face) per il problem solving mediato dal calcolatore. Permette di collaborare in maniera sincrona, a tutta la classe nel laboratorio, in modo che la attività di problem-solving possa avvenire secondo una strutturazione, con strumenti grafici evoluti e attraverso una sequenza di passi. Il docente può progettare la attività collaborativa, utilizzando "sessioni" già configurate oppure può preparare le proprie. Durante ogni passo, la attività può avvenire tra tutta la classe oppure suddivisi per gruppi. In ogni momento, ogni singolo contributo dello studente allo spazio condiviso risulta immediatamente visibile agli altri studenti. Diversi sono i tool messi a disposizione. Tra i più importanti troviamo il tool di discussione ad albero (thread) che permette di discutere in una chat strutturata, dove ogni discussione non segue l’ordine temporale ma gli interventi sono posizionati all’interno dei "rami" dell’albero. Ciascun contributo può essere classificato (secondo uno schema fornito dal docente) in modo da aiutare la consapevolezza dell’intervento del singolo studente (ad esempio, lo schema può prevedere "Domanda", "Risposta", "Evidenza", "Commento). Un altro tool per la discussione è il tool grafico, dove su una lavagna condivisa gli studneti possono tracciare diagrammi argomentativi, stabilire collegamenti, organizzare graficamente la discussione che stanno avendo. Altri tool disponibili sono un editor condiviso, una chat tradizionale, un repository per condividere file, un tool di note privato e, recentemente, sono stati aggiunti tool per la visione sincronizzata di filmati Flash e per la navigazione web personale (browser).

In ogni passo è possibile prevedere diversi tool (fino a 5), ed ogni tool può essere presente in forma pubblica (condivisa da tutti) oppure in forma privata allo studente, in modo che lo studente possa costruire e riflettere personalmente prima/durante/dopo la discussione pubblica.

Il software è stato realizzato all’interno del progetto Lead, finanziato per 3 anni dall’Unione Europea, dall’Università di Salerno, Dipartimento di Informatica ed Applicazioni, coordinato dal Prof. Vittorio Scarano. E’ attualmente disponibile (in 4 lingue tra cui l’italiano) la versione 3.0 ma nuove versioni sono previste entro due mesi.

URL utili: